Ultima modifica: 11 Agosto 2020
ISTITUTO COMPRENSIVO DARFO 1 > Organi collegiali

Organi collegiali

Collegio dei docenti

Il Collegio dei docenti è l’organo tecnico e professionale dell’Istituto scolastico; è composto da tutto il personale insegnante ed è presieduto dal Dirigente Scolastico.
Il Collegio dei docenti si riunisce in modo unitario per i tre ordini di scuola dell’Istituto comprensivo per :
deliberare in materia di funzionamento didattico – organizzativo; per programmare l’azione educativa, anche al fine di adeguare i programmi d’insegnamento alle specifiche esigenze ambientali e di favorire il coordinamento interdisciplinare;
valutare l’andamento e l’efficacia dell’azione didattica; promuovere iniziative di aggiornamento e di sperimentazione

Il Collegio dei docenti individua ogni anno al suo interno docenti che ricoprono la funzione strumentale fra i docenti che ne fanno domanda.Tali funzioni possono essere riviste e/o integrate con altre ogni anno.
Agli insegnanti viene affidato il compito di formare delle commissioni che si occupano:
– di promuovere azioni educative per l’attuazione delle scelte educative previste dal PTOF,
– di stendere protocolli generali,
– di analizzare problematiche emergenti nei tre ordini di scuola e proporre al Collegio Docenti eventuali soluzioni.
Ciascun gruppo lavora seguendo un medesimo protocollo che indica linee di procedura comuni e nomina un suo coordinatore che riferisce periodicamente al Collegio docenti.
Altri insegnanti invece ricevono incarichi su aspetti specifici,ma lavorano seguendo un medesimo protocollo e riferiscono periodicamente al Collegio docenti.

Per la composizione delle commissioni,il nominativo dei referenti,i compiti assegnati e il monte ore assegnato si veda il funzionigramma annuale.

Consiglio di Istituto e Giunta esecutiva 

Dirigente scolastico, Rappresentanti dei genitori n° 8, Rappresentanti dei genitori n°2, Rappresentanti dei docenti n°8, Rappresentanti dei docenti n° 1, Rappresentanti personale ATA n° 2, D.S.G.A., Rappresentanti personale ATA n°1.

Il Consiglio di Istituto delibera il bilancio preventivo e il conto consuntivo e dispone in ordine all’impiego dei mezzi finanziari per quanto concerne il funzionamento amministrativo e didattico.

Il Consiglio delibera, inoltre, le scelte educative e didattiche sulla base delle proposte inoltrate dal Collegio dei docenti e dai Consigli di intersezione / interclasse / classe. Durante ogni seduta viene redatto un verbale che può essere visionato. Il Consiglio d’Istituto rimane in carica tre anni. 

Consigli di intersezione, di interclasse/classe  

In ogni unità scolastica è presente il Consiglio di :
INTERSEZIONE (SCUOLA DELL’INFANZIA)  – Dirigente scolastico o suo delegato – tutti i docenti della Scuola – n° 1 rappresentante dei genitori per ogni sezione;
CLASSE/INTERCLASSE (SCUOLA PRIMARIA)  – Dirigente scolastico o suo delegato – i docenti di ogni classe – n° 1 rappresentante dei genitori per ogni classe;
CLASSE (SCUOLA SECONDARIA DI 1°GRADO)  – Dirigente scolastico o suo delegato – i docenti di ogni classe – n° 4 rappresentanti dei genitori per ogni classe   I Consigli di Intersezione/Interclasse/ Classe sono gli organismi cui competono i poteri di decisione, organizzazione, programmazione e valutazione relativi alle classi. Essi presentano una doppia struttura: in forma ristretta (alla presenza dei soli docenti) seguono le attività didattiche in senso stretto, ivi compresa la valutazione di fine quadrimestre e di fine anno; in forma allargata (alla presenza dei delegati dei genitori) deliberano su tutte le attività curricolari di tipo accessorio (viaggi di istruzione, attività pomeridiane, interventi in orario scolastico nell’ambito di progetti proposti dal Consiglio di Istituto e/o dal Collegio Docenti,adozione libri di testo) e discutono dell’andamento generale delle classi.

I Consigli di Intersezione/Interclasse/ Classe sono presieduti dal Dirigente Scolastico che può delegare un docente a presiederli. Per ragioni di tempo ed organizzazione la presenza del Dirigente Scolastico si ha in occasioni particolari (es. agli scrutini).
Un docente svolge la funzione di segretario e di ogni riunione del Consiglio di Intersezione/Interclasse/ Classe viene redatto apposito verbale la cui lettura, per le parti di loro interesse, può essere richiesta da tutti gli aventi titolo attraverso apposita richiesta in Segreteria Didattica.